BioFesta

BioFesta – la festa che fa bene è la sagra estiva di Ragogna che si svolge il primo fine settimana di agosto.

Un principio fondamentale che ha preso forma negli anni riguarda la tipologia dei pasti: alcuni di questi provengono da agricoltura biologica, altri dalle coltivazioni naturali e altri ancora da allevamenti o coltivazioni a chilometro zero.

L’agricoltura biologica è un tipo di coltivazione che considera l’intero ecosistema agricolo, sfrutta la naturale fertilità del suolo, promuove la biodiversità dell’ambiente in cui opera ed esclude l’utilizzo di prodotti di sintesi e organismi geneticamente modificati.

L’utilizzo di prodotti provenienti da colture e allevamenti locali, cosiddetto chilometro zero, è stato preferito per promuovere la conoscenza del livello di qualità dei prodotti che sono realizzati nei territori che ci circondano. Non solo i cibi ma anche i condimenti rispettano queste caratteristiche e di conseguenza tutti i piatti presentati, dalla tagliata alla griglia, dal formaggio alle verdure, sono più naturali possibili.

Altra importante scelta è l’utilizzo di stoviglie – piatti, bicchieri, posate – completamente biodegradabili e non di plastica non riciclabile. Dall’edizione 2013 utilizziamo piatti in plastica lavabili e stoviglie in acciaio. Collegato a questo principio, la raccolta differenziata è un importante obiettivo che la Pro Loco si è imposta nel corso degli anni ottenendo sempre migliori risultati. La raccolta al tavolo da parte dell’operatore garantisce che tutti i rifiuti siano suddivisi nel modo corretto riducendo così al minimo il rifiuto indifferenziato. In questo modo si limita l’uso delle discariche e si favorisce la raccolta differenziata.

Nel parco festeggiamenti potete trovare, oltre ai piatti già citati, affettati locali, i biscotti BioBuoni, succhi di frutta naturali e vini privi di solfiti. Tra i piatti spicca il cavallo di battaglia della Pro Loco Ragogna: cestino di frico con gnocchi allo speck di collina, ricotta affumicata e semi di papavero.

Nello spazio verde troverete un “chiosco bianco” con prodotti come caffè, gelati, sorbetti e dolci che, per le singole materie prime o per le lavorazioni, non possono rispondere ai requisiti sopra indicati, ma sono stati scelti per offrire un miglior servizio al consumatore; lo spazio è accompagnato da buona musica, da sdrai, ombrelloni e candele che conferiranno alla zona un’atmosfera tranquilla e rilassante.

Nella prima parte della zona verde, sarà presente un chiosco con varie tipologie di birra particolari, vini e prosecchi adatti per consumare l’aperitivo con musica in compagnia.

A cornice di tutto questo vengono realizzate escursioni naturalistiche lungo tutto il patrimonio del nostro comune, dal monte al fiume, dal castello al lago ed in oltre vengono realizzati laboratori per bambini.

Seguendo questi importanti principi e scelte, BioFesta ha partecipato al concorso promosso dall’associazione Legambiente denominato “Sagre Virtuose” con le edizioni del 2011, 2012 e 2013. Nella prima edizione è stato attribuita una menzione speciale, mentre per l’edizione del 2012, la BioFesta è stata premiata con il primo posto della categoria sagre piccole. Il risultato dell’edizione 2013 ha regalato alla BioFesta il terzo risultato utile, rimanendo sul podio al secondo posto delle feste piccole.

La prossima edizione della BioFesta si svolgerà da giovedì 31 luglio  a domenica 3 agosto 2014.

Visita la pagina Facebook della BioFesta cliccando qua.